I Luppoli della Birra Torza

In qualche modo la rinascita dei microbirrifici è passata anche attraverso la rivalutazione del luppolo, non considerato un ingrediente secondario, ma diventato protagonista delle ricette delle nuove birre. Sicuramente approcciare una birra luppolata non è facile per i palati meno allenati, ma è estremamente formativo e permette di andare oltre le consolidate conoscenze gustative. (fonte: Cronache di birralink) Anche nella birra T20140812_130529orza, si è deciso di utilizzare luppoli americani, Bravo e Palisade.  Il Luppolo Bravo è un eccellente luppolo da amaro, con una percentuale di alfa acidi di 14-17%. E’ anche conosciuto per il suo aroma floreale e fruttato, robusto ed in parte resinoso.  Il luppolo Bravo è derivato dallo Zeus che conferisce un’amarezza prorompente al prodotto finale grazie alle sue grandi quantità di alpha acidi. Il luppolo Palisade è un luppolo dal carattere intenso, fruttato e ben bilanciato. Si tratta di una qualità poco conosciuta, originaria degli Stati Uniti, con un potenziale amaricante moderato e un deciso impatto aromatico, caratterizzato da note floreali e talvolta terrose.